Il temporale

E’ appena passato il temporale, sembrava interminabile, lampi, tuoni, raffiche di vento e scrosci d’acqua lasciano ora spazio ai colori dell’arcobaleno in un cielo che si fa terso, di un azzurro artistico impreziosito dallo scintillio delle particelle d’acqua in sospensione colpite dai raggi del sole, il profumo dell’erba mista al petricore dell’asfalto bagnato, il tintinnio dell’acqua alle grondaie e il garrire delle rondini che tornano a volare completano la dinamicità multi sensoriale di una tela surreale da ammirare,  mentre qualche goccia scivola sul viso fino alle labbra, lasciando il gusto amaro che solo un temporale cosi forte e lungo può lasciare e quel sapore salino cosi simile a una lacrima fa pensare che non lo si potrà dimenticare.

Sono istanti, distinti! Una semplice eppure cosi complessa armonia di sensi in cui riescono a trovare pace anche i pensieri e le parole diventano suoni.

Sono istinti, distanti!

E se nella vita ogni persona ha bisogno di attimi di poesia io mi accontento di ciò che ha da insegnare un semplice e banale temporale.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: